Alternative content

Get Adobe Flash player

Sei qui: Home [T]urismo e Cultura Luoghi di Culto

Santuario della Madonna della Sciara di Mompileri

Giovedì 22 Dicembre 2011 00:31
  Attuale sede della Parrocchia  (Massannunziata) - Sito Web: www.madonnadellasciara.it 

madonna-della--sciara-del-Gagini 

 

ImmagineSantuarioMompilieri

 

La lava del 1669 coprì l'antica Chiesa di Mompileri, era a forma basilicale, a tre navate, che conteneva tre statue molto venerate dedicate alla SS. Vergine delle Grazie, a Maria SS. Annunziata e all'Arcangelo Gabriele.

Nel 1704 fu portata alla luce la bellissima statua in marmo della SS.Vergine delle Grazie, forse opera del Gagini (il bambino Gesù tra le mani tiene un uccellino).

Da recenti scavi si cominciano a vedere le basi dall'antica Chiesa e l'altare maggiore. L'odierno santuario sorge vicinissimo a dove è stata ritrovata la statua della Madonna, il suo prospetto è semplice, portale d'ingresso architravato in pietra bianca sormontato da una finestra litica rettangolare. Il tetto è a capanna con volte a botte, l'interno a forma longitudinale con abside, a navata unica.

Papa Francesco benedice la "Madonna della Sciara" di Mompileri

MadonnaDellaSciaraRoma1Mercoledì 10 aprile una giornata indimenticabile per i Mascaluciesi: la copia in legno, alta 1,40 m, realizzata nella bottega di scultura artistica catanese di Giovanni Sessa e decorata da Giuseppe Gemmellaro, artista di Nicolosi, della Madonna delle Grazie o della Sciara di Mompileri, a Roma è stata esposta sul sagrato di S. Pietro ed è stata benedetta da Papa Francesco, che ha detto a Padre Alfio Giovanni Privitera, rettore del santuario, «PregateLa per me». Che emozione per i 60 pellegrini Mascaluciesi trovarsi al cospetto di Sua Santità Papa Francesco,  come sempre affettuoso nei modi di porsi ai fedeli, Papa Francesco ha anche baciato la copia della venerata immagine della Madonna delle Grazie, che proprio da Roma apre la peregrinatio che inizia da Roma e poi Catania, con la cappella di Sant'Agata, il seminario e altre parrocchie della diocesi etnea, passando per Gravina e Mascalucia.

La statua originale in marmo, opera del grande Gagini, della Madonna delle Grazie, ritrovata, miracolosamente intatta il 18 agosto 1704, sotto la colata lavica del 1669 è custodita nel santuario di Mompileri. 

«Abbiamo fatto un pellegrinaggio per celebrare l'anno della fede ed il 90° anniversario dell'erezione a santuario della Chiesa della Madonna di Mompileri che, con decreto mons. Francica Nava, il 1° agosto 1923 la eresse a Santuario Mariano, il primo dell'Arcidiocesi di Catania» ha spiegato padre Alfio «Abbiamo vissuto profondi momenti di grazia. Ho spiegato al Santo Padre che l'originale è stata ritrovata sotto 10 metri di lava, divenendo un segno di speranza per tutti i pellegrini del Santuario, la stessa speranza che, soprattutto di questi tempi, Papa Francesco rappresenta per i nostri cuori. Il Papa mi ha risposto di pregarLa per Lui. Poi ad una coppia di giovani sposi, che gli donavano un mazzo di fiori, ha detto di deporlo ai piedi della nostra Madonnina».

Allegati:
Scarica questo file (MadonnaDellaSciaraIeriEOggi.jpg)MadonnaDellaSciaraIeriEOggi.jpg[Madonna Della Sciara ieri e oggi]464 Kb
Scarica questo file (MadonnaDellaSciaraRoma.jpg)Papa Francesco benedice l'immagine della Madonna Della Sciara di Mompilieri[Roma - 10 aprile 2013 - Foto]254 Kb
Scarica questo file (Mompileri186.jpg)Mompileri186.jpg[Santuario Mompilieri]155 Kb
Scarica questo file (MompileriAnniSettanta.jpg)MompileriAnniSettanta.jpg[Santuario di Mompilieri Anni Settanta]414 Kb
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 17 Maggio 2013 08:50 )
 
Note Legali Privacy Copyright (C) 2011 Comune di Mascalucia C.F.: 80001190877 - Tutti i diritti riservati.
tel. 095 7542200 - Fax 095 7542219 - PEC: ced@pec.comunemascalucia.it
accessibilita'

Questo sito usa i cookies per la gestione dell'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni oltre che cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando questo sito sei consapevole ed accetti che potremmo porre questi tipi di file sul tuo device. Per maggiori informazioni leggi INFORMATIVA ESTESA.

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

Informativa estesa sulla privacy