Alternative content

Get Adobe Flash player

Sei qui: Home [E]venti Sete Sois Sete Luas

Sete Sóis Sete Luas

Festival Sete Sóis Sete Luas - Mascalucia 17 18 19 luglio 2013

Lunedì 17 Giugno 2013 09:22

Festival 2013 Sete Sois Sete Luas

Festival Sete Sóis Sete Luas - Mascalucia 17   18  19   luglio   2013

PARCO TRINITA' MANENTI - ore 21:30

Mercoledì  17 Luglio - ORIENT.7SÓIS.ORKESTRA - Mediterraneo

 Giovedì    18 Luglio - MIGUEL CAÑAS - Spagna

 Venerdi   19 Luglio - GALANDIUM GALUNDAINA - Portogallo

PRESENTAZIONE DEL FESTIVAL SETE SÓIS SETE LUAS

Il Festival Sete Sóis Sete Luas è promosso da una Rete Culturale di 30 città di 11 diversi Paesi: Brasile, Capo Verde, Croazia, Francia, Grecia, Israele, Italia, Marocco, Portogallo, Romania e Spagna. Promuove progetti di musica popolare contemporanea e arti plastiche, con la partecipazione di grandi figure della cultura mediterranea e lusofona.

Il 6 febbraio 2000 è stato firmato a Pontedera (Pisa) l'Atto di fondazione della Rete Culturale del Festival Sete Sóis Sete Luas, con l'adesione di più di trenta città e istituzioni.

IL FESTIVAL SETE SÓIS SETE LUAS RICEVUTO AL PARLAMENTO EUROPEO

Il Festival Sete Sóis Sete Luas si è consolidato, in 21 anni di esistenza, quale progetto dalle caratteristiche esemplari e innovative, tanto da essere stato oggetto di due audizioni alla Commissione Cultura del Parlamento Europeo il 20 gennaio 2009 e il 23 gennaio 2013 a Bruxelles.

I PREMI DEL FESTIVAL SETE SÓIS SETE LUAS

Inoltre il Festival Sete Sóis Sete Luas ha ricevuto il 16 aprile 2009 il Premio della Cassa di Granada per la Cooperazione Internazionale. Il Premio di è stato consegnato ai rappresentanti del Festival SSSL dalla Vice Presidente del Governo Spagnolo e negli anni scorsi era stato attribuito a personalità come Carlinhos Brown, Emma Bonino, il Premio Nobel Muhammad Yunus, le Forze Armate Spagnole...

Per la dimensione europea e l'alta qualità culturale del progetto, il Festival ha ricevuto in ambito europeo prestigiosi riconoscimenti e finanziamenti tra cui due volte il Programma Caleidoscopio della Commissione Europea (1993, 1998), cinque volte il Programma Cultura2000 della Commissione Europea (1999, 2003, 2004, 2008, 2009), una volta il Programma Interreg III B Medocc (2004), consolidandosi sempre più quale manifestazione culturale di livello internazionale. Per 18 anni i Presidenti Onorari del Festival Sete Sóis Sete Luas sono stati lo scrittore portoghese Premio Nobel Josè Saramago e Dario Fo. Dal 2012 il nuovo Presidente Onorario del Festival SSSL è il Presidente della Repubblica di Capo Verde S.E. Jorge Carlos Fonseca.

 

Mercoledì  17 Luglio - ORIENT.7SÓIS.ORKESTRA - Mediterraneo

Con la direzione musicale del grande artista portoghese Rão Kyao, la Orient.7Sóis.Orchestra conduce un'interessante ricerca musicale sulle radici comuni del Mediaterraneo e delle sue regioni più orientali. Marko Kalcic dalla Croazia e Kelly Thoma dalla Grecia rappresentano l'anima più orientale della band, mentre l'algerino Salim Allal stupisce con la sua voce profonda ed il suono esotico dell'oud, lo spagnolo Miguel Angel Ramos rapisce con il suo abile arpeggio della chitarra ed il portoghese Ruca Rebordão con il ritmo della batteria. Rão Kyao, che già nel 2005 aveva diretto un'altra produzione del festival con Riccardo Tesi alla fisarmonica e la voce spettacolare della cantante spagnola Argentina, ritorna sui palchi del festival con un ruolo ancora più difficile: coordinare sie musicisti che non si conoscono, parlano lingue diverse, ma che insieme compongono brani inediti che trasmettono le vibrazioni originali della fusione del Mediterraneo con l'Oriente.  

Giovedì    18 Luglio - MIGUEL CAÑAS - Spagna

Ballerino e coreografo, Miguel Cañas può vantare una grande esperienza nel mondo della danza e del flamenco. Dopo esser stato primo ballerino della Compagnia di APco Romero nel 1987 e nella compagnia Teatro di Danza Española di Luisilio. ha partecipato anche come attore e coreografo a diversi spettacoli. Insegnante di flamenco affermato a livello internazionale, ha vinto il premio nazionale di ballo di Cordova nel 2007. Attulamente è il primo ballerino del tablao "El corral de la Morería" a Madrid, considerato il più grande tablao de flamenco del mondo. Il suo ultimo spettacolo "Volver" è stato presentato in Giappone con grande successo di critcica e pubblico e farà un'intensa tournée in Asia a quest'autunno.

Venerdi    19 Luglio - GALANDIUM GALUNDAINA - Portogallo

Nel 1996 nasce nell'estremo nord del Portogallo il gruppo Galandum Galundaina, con l'obiettivo di raccogliere, scrutare e divulgare il patrimonio musicale, le danze e le lingue delle terre di Miranda. Il gruppo rappresenta il punto di unione tra l'antica generazione di musicisti e la generazione più giovane, assicurando la continuità della ricca tradizione culturale: ghironda, flauto, fisarmonica, ncchere, tamburelli... Il repertorio del gruppo presenta melodie tradizionali e, allo stesso tempo, ritmi moderni, sempre con una grande capacità di trasmettere forti emozioni al pubblico. Con 17 anni di esperienza Galandum Galandaina é uno dei gruppi portoghesi più internazionali che ha partecipato a diversi festival di musica tradizionale /"word music" in Portogallo, Spagna, Francia, Belgio, Germania, Cuba, Capo Verde, Brasile, Messico e Malesia. 

 

Programmazione 2013 Festival Sete Sóis Sete Luas a Mascalucia:

http://www.festival7sois.eu/program-2013/mascalucia/

https://www.facebook.com/pages/Festival-Sete-S%C3%B3is-Sete-Luas/179452002735

http://www.youtube.com/FestivalSSSL

 

Ultimo aggiornamento ( Martedì 16 Luglio 2013 12:19 )
 

Festival Sete Sóis Sete Luas - storia

Sabato 15 Giugno 2013 11:55
manifesti

COME NASCE

Dalla curiosità e l'intraprendenza di un gruppo di studenti toscani e l'appoggio di uno scrittore portoghese nasce l'esperienza del Festival Sete Sóis Sete Luas.

Giovani, sognatori, con la passione del teatro fondano il Gruppo Teatrale Immagini nel 1987,  desiderosi di oltrepassare i confini italiani, nel 1991 spiccano il volo verso l'Alentejo (Portogallo). Qui realizzano con successo vari spettacoli e prendono contatto con José Saramago, invitandolo a Pontedera. Lo scrittore portoghese non solo accetta di venire, ma regala loro i diritti d'autore per l'Italia del suo libro "L' anno 1993".

Nel 1993 nasce il Festival Sete Sóis Sete Luas, diretto sin dalla sua prima edizione da Marco Abbondanza, e comincia l'originale e ricco scambio culturale tra Italia e Portogallo che, nel corso di 21 anni (1993-2013), ha visto l'adesione di nuovi paesi: Grecia (1993), Spagna (1997), Capo Verde (1998), Francia e Marocco (2005), Israele (2006), Croazia (2008), Brasile (2009) e Romania (2012), privilegiando sempre le località periferiche e non i grandi centri.

 

UN PRESIDENTE ONORARIO MILITANTE E UN SIMBOLO ILLUMINISTA

José Saramago ha dato al Festival SSSL gli strumenti filosofici e concreti per avviare questo fantastico viaggio attraverso il Mediterraneo e il mondo lusofono.

Il Festival ha scelto d'ispirarsi ai valori presenti nella sua opera "Memoriale del convento" i cui personaggi sono sognatori dall'animo visionario che si muovono in un'Europa medioevale, oppressi da un'intollerante e tenebrosa Inquisizione.

Baltazar Sete Sóis e Blimunda Sete Luas, accompagnati dal padre Bartolomeu de Gusmão, creano la "passarola", la macchina volante, che è il simbolo del Festival per il suo potere evocativo e simbolico: essa rappresenta la metafora del sogno e della libertà utopica.

Il Festival vuole servirsi della capacità di guardare al di là della realtà del nostro tempo che offrono l'arte, la musica e la letteratura. In questo contesto si capisce come lo spettacolo, il concerto, l'esposizione – momenti di visibilità di questo progetto culturale – rappresentino i suoi strumenti e non il suo fine.

OBIETTIVI E PROGETTI

• è una Rete culturale di 30 città di 11 Paesi - Brasile, Capo Verde, Croazia, Francia, Grecia, Israele, Italia, Marocco, Portogallo, Romania e Spagna – che privilegia relazioni vive e dirette con i piccoli centri e con gli artisti;

• è un viaggio nel Mediterraneo e nel mondo lusofono: un viaggio fatto di incontri. Viaggiano gli artisti, gli operatori culturali e gli spettatori;

• è un Festival che cerca le persone, non le piazze e i monumenti;

• progetti di musica popolare contemporanea e arte figurativa del mondo mediterraneo e lusofono;

• volano di turismo culturale: il pubblico lo può seguire nelle varie fermate del suo viaggio nel mondo lusofono e mediterraneo;

• esperienze dirette di musica, arte e sapori attraverso la promozione dei prodotti d'eccellenza di ciascun paese;

Pela curiosidade e audácia de um grupo de estudantes da Toscana e o apoio de um escritor português nasce a experiência do Festival Sete Sóis Sete Luas.

PREMI E RICONOSCIMENTI INTERNAZIONALI

• 2 volte il sostegno del Programma Caleidoscopio della Commissione Europea

• 6 volte il sostegno del Programma Cultura2000 della Commissione Europea e 1 volta il sostegno del Programma Interreg Medocc

• il 20 gennaio 2009 il Festival SSSL è stato presentato al Parlamento Europeo di Bruxelles in un'audizione speciale e, per raccontare i suoi 20 anni di esperienza, è stato nuovamente invitato al Parlamento Europeo il 23 gennaio 2013

• il 16 aprile 2009 ha ricevuto il prestigioso premio spagnolo "Caja Granada" per la Cooperazione internazionale. Il premio di 50.000 euro sarà investito per la costruzione di un nuovo Centrum SSSL a Ribeira Grande, nell'isola di Santo Antão a Capo Verde.

Ultimo aggiornamento ( Sabato 15 Giugno 2013 13:40 )
 
Note Legali Privacy Copyright (C) 2011 Comune di Mascalucia C.F.: 80001190877 - Tutti i diritti riservati.
tel. 095 7542200 - Fax 095 7542219 - PEC: ced@pec.comunemascalucia.it
accessibilita'

Questo sito usa i cookies per la gestione dell'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni oltre che cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando questo sito sei consapevole ed accetti che potremmo porre questi tipi di file sul tuo device. Per maggiori informazioni leggi INFORMATIVA ESTESA.

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

Informativa estesa sulla privacy