Alternative content

Get Adobe Flash player

Sei qui: Home [E]venti Etna in Blues INTERVISTA A JAMES THOMPSON

INTERVISTA A JAMES THOMPSON

Venerdì 02 Agosto 2013 15:29
Logo_BluesAssociazioneinBlues

COMUNICATO STAMPA

James Thompson sul palco non si risparmia. Energia pura senza sosta. Il pubblico italiano lo conosce bene ed ha avuto modo di apprezzarne le doti nei concerti di Zucchero, con il suo sax ha reso unici gli eventi live dell’artista emiliano. Adesso è in tour con gli Harlem Blues Band ed una delle tappe sarà proprio venerdì 26 luglio al Festival Etna in Blues, Parco Trinità Manenti a Mascalucia-Ct, ospite della seconda serata. Disponibile e divertito si concede una chiacchierata per raccontare l’amore per la musica.
Nato a Cleveland, Ohio, si è trasferito a 2 anni con i genitori a Los Angeles.

La tua prima volta con il tuo sassofono davanti al pubblico?
“Avevo 15 anni, era il 1966 suonavo nella banda della scuola il sax alto dopo aver studiato per tre anni il clarinetto. Ho avuto la fortuna di crescere in un’epoca interessante, erano i mitici anni ’60 e dagli eventi ed i continui mutamenti sono stato profondamente influenzato”.

Quando inizia la tua carriera da musicista e cantante?
“Ho iniziato a cantare all’età di 2 anni. Professionalmente divenni cantante solista intorno al 1984. Prima di allora facevo principalmente il corista. Nel 1973, lasciai l’università e mi misi per strada con un gruppo di musicisti che erano compagni di scuola. Divertimento senza sosta. Viaggiavamo soprattutto nella West Coast ed in Canada”.

Raccontaci la tua esperienza con Zucchero
Nel 1984 sono arrivato in Italia ed è stato allora che ho avuto l’opportunità di suonare ed incidere con alcuni grandi artisti e musicisti come Zucchero, Paolo Conte, gli Stadio, i Jestofunk, Mingardi, i Timoria e Tommy Vee, per citarne alcuni. Con Sugar Fornaciari è sempre un’emozione, è un grande artista”.
Ha partecipato ad alcuni grandi Festival musicali come Montreaux jazz Festival, Rock am Ring in Germania, The House of Blues a Los Angeles, The Beacon Theater a New York, The Kremlin, Royal Albert Hall, Pavarotti and Friends, e molti altri.

Il tuo ultimo album?

“Ho recentemente ultimato un CD che riflette il mio stato d’animo musicale del momento. Tutti i pezzi sono stati scritti da me stesso ed hanno delle inflessioni che vanno dal soul al jazz al funk e al rock, il tutto mescolato nel calderone di JT”.
Sul palco a scaldare il pubblico in attesa della sua esibizione ci saranno due band palermitane: Rag Ion Hell e gli Homework.

comunicato stampa del 25/07/2013
Gaia Montagna
Ufficio stampa
ASSOCIAZIONE IN BLUES
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

visita il sito http//www.etnainblues.it

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 02 Agosto 2013 15:36 )
 
Note Legali Privacy Copyright (C) 2011 Comune di Mascalucia C.F.: 80001190877 - Tutti i diritti riservati.
tel. 095 7542200 - Fax 095 7542219 - PEC: ced@pec.comunemascalucia.it
accessibilita'

Questo sito usa i cookies per la gestione dell'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni oltre che cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando questo sito sei consapevole ed accetti che potremmo porre questi tipi di file sul tuo device. Per maggiori informazioni leggi INFORMATIVA ESTESA.

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

Informativa estesa sulla privacy