Alternative content

Get Adobe Flash player

Sei qui: Home

Pubblica Amministrazione: Codice regionale antimafia - Legge nazionale anticorruzione

Antimafia

L'impalcatura normativa  per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalita' nella pubblica amministrazione ha ultimamente subito  una significativa attenzione sia a livello nazionale che regionale.
Si è ritenuto, quindi, importante dare la massima pubblicizzazione alle norme in materia di lotta alla mafia ed alla corruzione così da renderle più facilmente accessibili e consultabili dai cittadini.

La Regione Siciliana nel 2009 ha dato incarico ad un  gruppo di esperti, coordinati dall'ex Procuratore Nazionale Antimafia Dott. Pier Luigi Vigna, di predisporre un "Codice antimafia e anticorruzione della Pubblica Amministrazione". Tale testo normativo è stato approvato con deliberazione della Giunta Regionale n. 514 del 04 dicembre 2009.

Nella legge regionale 05 aprile 2011 n. 5 (Disposizioni per la trasparenza, la semplificazione, l'efficienza, l'informatizzazione della Pubblica Amministrazione e l'agevolazione delle iniziative economiche. Disposizioni  per il contrasto alla corruzione ed alla criminalità organizzata di stampo mafioso. Disposizioni per il riordino e la semplificazione della legislazione regionale), approvata su proposta dell'Assessore alla Funzione Pubblica, Dott.ssa Caterina Chinnici, all'art. 15 viene richiamato il dovere di osservanza dei principi del succitato codice, da parte della Regione, dei Comuni, delle Province e degli altri enti sottoposti al controllo della Regione di cui all'art. 1 della legge regionale 30 aprile 1991 n. 10.

L'Assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica, con Decreto 15 dicembre 2011, ha successivamente adottato un atto di indirizzo applicativo del Codice antimafia ed anticorruzione della Pubblica Amministrazione (c.d. Codice Vigna), di cui alla citata deliberazione di Giunta n. 514 del 4 dicembre 2009 destinato alle pubbliche amministrazioni della Regione Sicilia.

La normativa nazionale in materia di contrasto alla mafia, alla criminalità organizzata ed alla corruzione ha fatto, recentemente, un salto di qualità con l'approvazione della legge 06 novembre 2012  n. 190 ("Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione").

Si è ritenuto, quindi, importante dare la massima pubblicizzazione ai succitati testi in materia di lotta alla mafia ed alla corruzione con la pubblicazione sul sito del Comune al fine di renderli più facilmente accessibili e consultabili sia dai cittadini che dai dipendenti che quotidianamente operano nell'amministrazione comunale con correttezza, impegno e dedizione.

Mascalucia  29.01.2013

IL SEGRETARIO GENERALE

                                                                                      

IL COMMSSARIO STRAORDINARIO

Avv. Innocenza Battaglia

 

Avv. Fulvio Manno

 

Amministrazione trasparente - Sezione altri contenuti - Anticorruzione

Allegati:
Scarica questo file (Delibera N. 27_2013 adozione Piano triennale di prevenzione dela corruzione.pdf)Delibera Commissario Straordinario N. 27 del 27/03/2013[Adozione Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione]257 Kb
Scarica questo file (Delibera_14_2014.pdf)Delibera di G.M. 14/2014[Delibera approvazione Piano anticorruzione 2014 - 2016]151 Kb
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 19 Gennaio 2015 14:33 )
 
Note Legali Privacy Copyright (C) 2011 Comune di Mascalucia C.F.: 80001190877 - Tutti i diritti riservati.
tel. 095 7542200 - Fax 095 7542219 - PEC: ced@pec.comunemascalucia.it
accessibilita'

Questo sito usa i cookies per la gestione dell'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni oltre che cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando questo sito sei consapevole ed accetti che potremmo porre questi tipi di file sul tuo device. Per maggiori informazioni leggi INFORMATIVA ESTESA.

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

Informativa estesa sulla privacy