Alternative content

Get Adobe Flash player

Sei qui: Home AREA FINANZIARIA

AREA SERVIZI FINANZIARI

GESTIONE PIATTAFORME PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI E FATTURA PA - Area Servizi Finanziari

Le pubbliche amministrazioni devono immettere sul sistema PCC la data e altre informazioni relative al ricevimento delle fatture (fase di ricezione), nonché alcuni dati riferiti alla registrazione delle stesse sui rispettivi sistemi contabili, indicando gli importi liquidati, quelli sospesi e quelli non liquidabili (fase di contabilizzazione). In sede di contabilizzazione le pubbliche amministrazioni dovranno inserire una serie di informazioni che qualificano la natura e la classificazione della spesa.

Considerato che ora la fatturazione è effettuata in modalità elettronica, i dati di ciascuna fattura e le informazioni relative all’invio e alla ricezione sono acquisiti dal sistema PCC automaticamente, tramite scambio dati con il sistema gestore delle fatture elettroniche (sistema di interscambio).

Comunicazione dei debiti scaduti

Entro il giorno 15 di ciascun mese, le p.a. devono comunicare le fatture per le quali sia stato superato il termine di scadenza senza che ne sia stato disposto il pagamento (fase di comunicazione dei debiti scaduti).

La piattaforma per la certificazione dei crediti provvede a segnalare automaticamente le fatture in scadenza, rilevando il termine previsto per il pagamento dai dati presenti nelle fatture stesse o, in mancanza, calcolandolo in base ai tempi previsti dal decreto legislativo 9 ottobre 2002, n. 231, di attuazione della direttiva 2000/35/CE, relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali.

Tuttavia, allo scopo di scongiurare automatismi che potrebbero comportare errori, le pubbliche amministrazioni sono comunque tenute a confermare che i debiti siano effettivamente scaduti.

Comunicazione dell’avvenuto pagamento

Altro obbligo è la comunicazione tempestiva sul sistema PCC (ossia, contestualmente all’emissione del mandato) circa la disposizione di pagamento della fattura (fase di pagamento), al fine di evitare che un credito già pagato possa essere impropriamente utilizzato ai fini della certificazione del credito per il conseguente smobilizzo attraverso operazioni di anticipazione, cessione e/o compensazione.

Si sintetizzano di seguito le competenze dell’U. O. che lavora in stretta collaborazione con l’Ufficio Servizi Finanziari Uscite e con i Servizi informatici

· ricezione della fattura da parte della pubblica amministrazione; (protocollo)

· contabilizzazione della fattura da parte della pubblica amministrazione, con indicazione dell’importo liquidato, sospeso e/o non liquidabile; (servizi finanziari)

· verifica sulle piattaforme PCC e Fatturapa della rispondenza dei dati delle fatture inserite dai contribuenti;

· comunicazione dei debiti scaduti da parte della pubblica amministrazione entro il giorno 15 del mese successivo alla scadenza;

· eventuale certificazione dei crediti da parte della pubblica amministrazione su istanza del creditore, ex articolo 9, commi 3-bis e 3-ter, del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2 (di seguito D.L. 185/2008), e articolo 12, comma 11-quinquies, del decreto-legge 2 marzo 2012, n. 16, convertito, con modificazioni, dalla legge 26 aprile 2012, n. 44;

· eventuali operazioni di anticipazione e/o di cessione dei crediti certificati con intermediari finanziari abilitati; (supporto alle altre U.O.)

· eventuale compensazione dei crediti certificati con somme dovute agli agenti della riscossione a seguito di iscrizione a ruolo, ex articolo 28-quater del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602, ovvero con somme dovute in base a istituti definitori della pretesa tributaria o istituti deflativi del contenzioso tributario, ex articolo 28-quinquies del citato DPR 602/1973;
(supporto alle altre U.O.)

· pagamento della fattura da parte della pubblica amministrazione. (Servizi finanziari)

· creazione del flusso dei pagamenti effettuati ed invio alle piattaforme.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 13 Agosto 2015 16:56 )
 

GESTIONE AMMINISTRATIVA – SERVIZI FINANZIARI ENTRATE- Area Servizi Finanziari

Per contattare il responsabile dell'Ufficio: consultare il relativo Contatto.

Si occupa di ....

Svolge i compiti amministrativi dell’area finanziaria fornisce il supporto operativo di segreteria per le attività del Responsabile di Area e per le attività di interesse generale dell’Area, ivi compreso:

- Relazioni con il pubblico e ricevimento di istanze

- Smistamento posta
- Archiviazione e raccolta pubblicazioni e dati statistici
- Aggiornamento pagine internet, se istituite
- Opera a supporto del Collegio dei Revisori dei Conti dell'Ente.

Ai Servizi Finanziari entrate sono affidati:

- la gestione del bilancio attraverso l'assunzione degli accertamenti di entrata;

- la gestione delle riscossioni attraverso la cura delle attività di controllo degli atti di liquidazione emessi dai diversi uffici dell'ente, la tenuta dell'anagrafe dei fornitori/debitori del Comune, l'emissione delle reversali d'incasso.

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 13 Agosto 2015 16:58 )
 

ECONOMATO E PATRIMONIO - Area Servizi Finanziari

Per contattare il responsabile dell'Ufficio: consultare il relativo contatto.

L'Ufficio si occupa di:

In ordine al servizio patrimonio ha compiti di supporto tecnico, operativo e gestionale per le attività delle altre unità operative garantendo il funzionamento dell’organizzazione attraverso la rilevazione e registrazione dei beni comunali assegnati ad altre unità operative.
Tiene aggiornato il registro dei beni patrimoniali dell’Ente. Provvede alla programmazione e gestione delle attività di utilizzo, sfruttamento, cessione in uso, affitto e vendita di strutture e beni di proprietà, con l’esclusione della attività di manutenzione di competenza dell’ufficio tecnico.

Inoltre, cura la gestione del servizio economato per i piccoli acquisti da effettuare in via d’urgenza nell’ambito delle prescrizioni di cui al regolamento di economato vigente.

Nell’ambito delle competenze rientranti nell’Area, svolge, inoltre, le attività connesse alla tenuta della contabilità IVA gestendo la procedura di fatturazione attiva e passiva, nonché consulenza fiscale alle strutture curando i rapporti con i professionisti esterni; cura, infine, i rapporti e gli aspetti contabili con le società e/o aziende partecipate che gestiscono servizi pubblici di interesse locale o servizi di pubblico interesse.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 13 Agosto 2015 12:15 )
 

CONTENZIOSO TRIBUTARIO  - Area Servizi Finanziari

Riceve: lunedì e martedì dalle ore 8:30 alle ore 13:00, giovedì dalle ore 15:30 alle ore 17:45.

 

Per contattare il Responsabile dell'Ufficio selezionare il relativo contatto;

L'Ufficio si occupa di:

Si occupa del contenzioso tributario che ha ad oggetto controversie di natura tributaria tra il contribuente e l'amministrazione comunale. Inoltre garantisce i rapporti con l’Agenzia delle Entrate.

Il servizio pertanto svolge le attività difensive in seno alla commissione tributaria avverso gli atti tributari impugnati dai contribuenti, svolge le ulteriori attività in ordine ai ravvedimenti operosi, rateizzazioni, decadenze e prescrizioni.

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 13 Agosto 2015 12:22 )
 

BILANCIO E CONTABILITA' SERVIZI FINANZIARI USCITE - Area Servizi Finanziari

Per contattare il Responsale dell'Ufficio: consultare il relativo Contatto;

L'Ufficio Bilancio e Contabilità o di Ragioneria

si occupa di:

Svolge compiti di supporto tecnico, operativo e gestionale per le attività delle altre unità operative garantendo il funzionamento dell’organizzazione attraverso la gestione delle risorse finanziarie, il controllo economico finanziario della gestione dell’ente e il monitoraggio dell’efficienza e della economicità dei servizi.

All’uopo, cura il coordinamento e la gestione dell’attività finanziaria con funzioni di supporto agli organi di governo nella predisposizione degli strumenti di programmazione finanziaria.

Presidia la gestione del bilancio con controllo degli equilibri di bilancio, la verifica di regolarità contabile e le attestazioni della copertura finanziaria degli impegni di spesa.

Cura la contabilità del comune con rilevazione ed elaborazione degli elementi di costo e dei proventi dei servizi; assicura gli adempimenti in materia di sostituto d’imposta, gestione delle posizioni debitorie del Comune e controllo degli investimenti.

Cura i rapporti con la tesoreria e quelli economico-finanziari con consorzi o associazioni di enti locali e, per gli aspetti finanziari, con la società di gestione dei servizi pubblici comunali.

Cura, nell’attuazione del controllo di gestione, la fase della rilevazione dei dati relativi ai costi, ai proventi ed ai risultati raggiunti, collabora per le fasi della predisposizione degli obiettivi e per la valutazione dei risultati ed inoltre per la stesura del relativo referto.

SERVIZI FINANZIARI

Il Servizio finanziario svolge tutte le funzioni e le attività di cui all'art.153 del T.U. EE.LL. approvato con D. Lgs.267/2000 ed ha il compito, in stretta collaborazione con i diversi Settori e Servizi comunali, del coordinamento e della gestione dell'attività finanziaria.

Ai Servizi Finanziari sono affidati compiti di gestione diretta e di coordinamento generale dell’attività finanziaria dell’Ente, delle attività e delle procedure di ricorso all’indebitamento per il finanziamento degli investimenti, di verifica della regolarità contabile degli
atti e di tutta la gestione contabile, finanziaria e fiscale dell'ente.

Le verifiche effettuate dai Servizi Finanziari, insieme a quelli di competenza del Servizio Controllo Interno si inseriscono nel sistema di controllo previsto dal T.U. delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (D.lgs. 267/2000) e nel Regolamento di Contabilità del Comune.

Ai Servizi Finanziari sono affidati:

- la gestione del bilancio attraverso l'assunzione degli impegni di spesa;

- la gestione della contabilità integrata dell'ente attraverso la registrazione delle movimentazioni sia di tipo finanziario che economico-patrimoniale in sede di liquidazione delle fatture passive e delle transazioni contabili non supportate da documenti esterni;

- la gestione dei pagamenti attraverso la cura delle attività di controllo degli atti di liquidazione emessi dai diversi uffici dell'ente, la tenuta dell'anagrafe dei fornitori/debitori del Comune, l'emissione dei mandati di pagamento e la gestione dei rapporti con la
Tesoreria Provinciale.

Si occupa di:

  • Bilancio di Previsione
  • Bilancio Consuntivo
  • Relazione previsonale e programmatica

Ha il compito del coordinamento e della gestione dell'intera attività economico-finanziaria dell'Ente: in particolare esso provvede a valutare tutti gli atti amministrativi che abbiano rilevanza non soltanto finanziaria ma anche economica e patrimoniale. Si occupa della programmazione finanziaria attraverso la elaborazione del bilancio di previsione annuale e triennale;
Cura la redazione della Relazione previsionale e programmatica e del Piano esecutivo di gestione. 
In sede di rendiconto il servizio ha la funzione di rendicontare il risultato della gestione;
Cura la tenuta del conto economico e del conto patrimoniale.
Ha il compito di predisporre le certificazioni previste dalla legge o richieste dalla Corte dei Conti; tiene i rapporti con i revisori dei conti, con la Commissione bilancio e con il Tesoriere. Si occupa della certificazione presso la Corte dei conti del rendiconto e svolge attività statistica.
Si occupa del coordinamento della gestione finanziaria complessiva, attraverso la redazione del bilancio di previsione e di tutti gli altri documenti contabili previsti dalla legge, del piano degli investimenti e della valutazione delle forme di finanziamento, (assunzione dei mutui, contributi da Stato, Regioni o project financing).
Il servizio segue anche l'istruttoria per le richieste mutui per investimenti. Per quanto riguarda le entrate del Comune si occupa del controllo finanziario di gestione e monitoraggio delle entrate, attua procedure di riscossione coattiva e controlla il rispetto del patto di stabilità attraverso il monitoraggio dei flussi di cassa. Si occupa anche degli adempimenti fiscali in materia di IVA, IRPEF, IRAP.

È importante sottolineare che l’Area Servizi Finanziari  produce ogni anno due documenti fondamentali:

ll Bilancio di Previsione, contentente la stima di quali saranno le entrate e le uscite per l’anno successivo. Si tratta di previsioni che possono subire mutamenti dovuti ad eventi nuovi o imprevedibili;
Il Bilancio Consuntivo, contenente i risultati finali della gestione annuale e riassume le entrate e le uscite che hanno contraddistinto l’attività del Comune di Mascalucia.

Entrambi i documenti sono sottoposti all’approvazione del Consiglio Comunale. Le delibere di approvazione possono essere visualizzate all’interno di questa sezione nell’anno di riferimento del documento oppure consultabili sull’apposito spazio web dedicato alle delibere consiliari. 

Cos'è il Bilancio Comunale

Le pagine web raccolte in questa sezione intendono presentare in maniera chiara e accessibile il Bilancio del Comune di Mascalucia ai cittadini. Lo scopo è quello di rendere conto delle entrate dell’Amministrazione e di come sono utilizzate le risorse a disposizione.
Nel menù laterale sinistro IL COMUNE, scegliendo la voce Bilanci è possibile trovare una descrizione dettagliata.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 13 Agosto 2015 12:00 )
 

SERVIZI FISCALI - Tributi - Area Servizi Finanziari

Riceve: lunedì e martedì dalle ore 8:30 alle ore 13:00, giovedì dalle ore 15:30 alle ore 17:45.

 

Per contattare il personale dell'Ufficio: consultare il relativo Contatto;

Per informazioni specifiche: consultare la relativa Guida Pratica;

Per scaricare un modulo: cercare nella sezione Modulistica;

Per conoscere i tempi e le modalità di adempimento delle attività di competenza: consultare la sezione Procedimenti Amministrativi.

 
 

L'ufficio si occupa di:

Svolge compiti amministrativi, tecnico-operativi e gestionali al fine di garantire il reperimento delle risorse. All'uopo, cura ed organizza la gestione dei tributi locali, tasse comunali, e le relative procedure per la loro acquisizione, compreso il contenzioso.

Cura anche la predisposizione di atti normativi relativi ai tributi e compie tutte le procedure di accertamento e di imposizione, sgravi, rimborsi ecc.

Cura i  rapporti con i servizi di riscossione e con i sistemi impositivi dello Stato, della Regione e della Provincia.

Svolge compiti tecnico-operativi e gestionali anche di supporto per le attività delle altre unità operative al fine di garantire il reperimento delle risorse. All'uopo, cura ed organizza la gestione delle tariffe o canoni per i servizi comunali, delle entrate patrimoniali dell'ente, di entrate derivanti da servizi pubblici e le relative procedure per la loro acquisizione.

Cura anche la predisposizione di atti normativi relativi alle altre entrate non gestite da altri servizi. ed, inoltre, il funzionamento  dei servizi affidati alla stessa Unità in gestione diretta.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 13 Agosto 2015 16:23 )
 
Note Legali Privacy Copyright (C) 2011 Comune di Mascalucia C.F.: 80001190877 - Tutti i diritti riservati.
tel. 095 7542200 - Fax 095 7542219 - PEC: ced@pec.comunemascalucia.it
accessibilita'

Questo sito usa i cookies per la gestione dell'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni oltre che cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando questo sito sei consapevole ed accetti che potremmo porre questi tipi di file sul tuo device. Per maggiori informazioni leggi INFORMATIVA ESTESA.

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

Informativa estesa sulla privacy